Home Cancro Metastasi Al Cervello

Metastasi Al Cervello

25 min read
0
906

Metastasi cerebrali

Cancro metastatico si verifica quando cancro si diffonde dalla sua posizione originale (tumore primario) per una nuova parte del corpo. Metastasi cerebrali si verificano quando un tumore si diffonde al cervello dal suo sito primario. Le metastasi cerebrali sono diversi da un cancro che inizia nel cervello (chiamato cancro al cervello primario). Tumori cerebrali primari si verificano molto meno spesso di metastasi cerebrali. Metastasi cerebrali sono abbastanza comuni nelle persone con il cancro. Si stima che il 20-40% dei tumori intracranici sono metastatico.

Tumori che si diffondono al cervello

gk_mets_100507

Metastasi cerebrali svilupparsi solo se una persona ha già il cancro. Ogni tumore può diffondersi al cervello. Alcuni tipi di cancro sono più probabilità di altri di diffondere al cervello. I tumori più comuni che si diffondono al cervello sono:

polmone

seno

pelle (melanoma)

rene

testicolare

colon-retto

linfoma (prevalentemente non-Hodgkin)

leucemia

Occasionalmente, il cancro si diffonde al cervello, ma la posizione originale del cancro nel corpo (sito primario) non è noto. Questo è chiamato tumore primario sconosciuto (CUP).

Dove metastasi cerebrali si verificano

Tumori che iniziano nel cervello di solito rimangono in un unico luogo. Se vi è più di un tumore del cervello, sono tumori metastatici probabili.

Si possono verificare metastasi cerebrali:

sulla superficie del cervello

Le metastasi si verificano nelle membrane che ricoprono e proteggono il cervello e il midollo spinale (meningi e leptomeningi).

Il cancro che si è diffuso alle meningi (chiamati meningite carcinomatosa, carcinoma leptomeningeo o metastasi leptomeningee) non è comune, ma viene visto più spesso.
Alcuni tipi di cancro, come il cancro ai polmoni, il cancro al seno, leucemie e linfomi, si sviluppa sulla superficie del cervello.

all’interno del cervello

Le metastasi si verificano nel gambo cervello, cervelletto o il cervello.
Circa l’80% delle metastasi cerebrali si verificano nel cervello (la maggior parte del cervello), 15% nel cervelletto e 5% nel tronco cerebrale.

Per saperne di più su segni e sintomi, la diagnosi, il trattamento, terapie di supporto, il follow-up dopo il trattamento e la terapia di supporto per le metastasi cerebrali.

Segni e sintomi di metastasi cerebrali

Un segno è qualcosa che può essere osservato e riconosciuto da un medico o un operatore sanitario (ad esempio, una eruzione cutanea). Un sintomo è qualcosa che solo la persona che sperimenta si può sentire e sapere (per esempio, il dolore o stanchezza). I sintomi di metastasi cerebrali sono generalmente connesse alla posizione del tumore nel cervello.

I segni ed i sintomi di metastasi cerebrali possono essere causati anche da altre condizioni di salute. E ‘importante avere sintomi insoliti controllato da un medico.

Segni e sintomi di metastasi cerebrali sono:

mal di testa

debolezza o cambiamenti nella sensazione in una zona del corpo, come il braccio e la gamba su un lato del corpo

perdita di memoria o confusione

convulsioni

vertigini

problemi con la visione – visione offuscata o doppia

nausea e vomito

cambiamenti nel comportamento

problemi nel linguaggio

problemi di equilibrio o di coordinazione

sonnolenza

pressione nel cervello causata dal rigonfiamento del cervello (aumento della pressione endocranica)

headache

Segni e sintomi di metastasi cerebrali

Un segno è qualcosa che può essere osservato e riconosciuto da un medico o un operatore sanitario (ad esempio, una eruzione cutanea). Un sintomo è qualcosa che solo la persona che sperimenta si può sentire e sapere (per esempio, il dolore o stanchezza). I sintomi di metastasi cerebrali sono generalmente connesse alla posizione del tumore nel cervello.

I segni ed i sintomi di metastasi cerebrali possono essere causati anche da altre condizioni di salute. E ‘importante avere sintomi insoliti controllato da un medico.

Segni e sintomi di metastasi cerebrali sono:

mal di testa
debolezza o cambiamenti nella sensazione in una zona del corpo, come il braccio e la gamba su un lato del corpo
perdita di memoria o confusione

convulsioni

vertigini

problemi con la visione – visione offuscata o doppia

nausea e vomito

cambiamenti nel comportamento

problemi nel linguaggio

problemi di equilibrio o di coordinazione
sonnolenza

pressione nel cervello causata dal rigonfiamento del cervello (aumento della pressione endocranica)

Trattamento delle metastasi cerebrali

Radioterapia

Chirurgia

Chemioterapia

Una volta che il cancro si è diffuso ad altre parti del corpo, come il cervello, può raramente essere curata. Tuttavia, essa può essere trattata. Piani di trattamento sono stati progettati per soddisfare le esigenze specifiche di ogni persona con il cancro metastatico. L’obiettivo del trattamento per le metastasi cerebrali è di:

controllare la crescita delle metastasi

alleviare i sintomi neurologici di una persona, come mal di testa, cambiamenti nella funzione mentale e convulsioni
Le opzioni di trattamento per le metastasi cerebrali si basano su:

in cui il tumore ha iniziato (tumore primario)

Cellule tumorali metastatiche nel cervello sono venuti dal tumore primario e di solito rispondere ai trattamenti utilizzati per tale cancro.

Ad esempio, alcuni tipi di cancro al seno che si sono diffuse al cervello possono essere trattati con la stessa chemioterapia, terapia ormonale o terapia biologica (o una combinazione di questi) utilizzati per il trattamento del cancro al seno.

la dimensione e la posizione delle metastasi cerebrali

il numero di metastasi cerebrali – singolo o multiplo

I sintomi della persona e condizione neurologica

se vi è il cancro in altre zone del corpo

precedente trattamento, se presenti

l’età della persona e la salute generale

A seconda della posizione del tumore nel cervello, la chirurgia può essere usato per rimuovere la metastasi se c’è solo un singolo tumore e la salute generale della persona è buona. La radioterapia è spesso utilizzato se ci sono diverse metastasi cerebrali (chirurgia di solito non è un’opzione).

unwell-8_wide

A seconda del tipo di tumore primario, altri trattamenti, come la terapia ormonale, terapia biologica o terapie mirate, può essere utilizzato anche per trattare metastasi cerebrali.

Radioterapia

Radioterapia utilizza raggi o particelle ad alta energia per distruggere le cellule tumorali. Il tipo di radioterapia usata per metastasi cerebrali è di solito radioterapia esterna. In molti casi di metastasi cerebrali, la radioterapia è utilizzato per:

controllare la crescita del tumore (s)

controllare i sintomi neurologici, quali mal di testa o convulsioni

Con radioterapia esterna, una macchina dirige radiazioni all’area del cancro al cervello contenente. I trattamenti di solito sono indicati per pochi minuti una volta al giorno, ma i dosaggi e il calendario specifici variano per ogni persona. Il numero di trattamenti utilizzati per trattare metastasi cerebrali è spesso più breve di quello utilizzato per il trattamento di un tumore al cervello primario. Essa può variare da uno a diversi trattamenti.

Radioterapia cervello intero

Radioterapia cerebrale totale (WBRT) è un tipo di radioterapia esterna. È solito:

per più metastasi cerebrali

WBRT di solito è usato da solo quando ci sono più di 3 tumori cerebrali metastatici o nelle persone con scarso

performance status

La misura di quanto bene una persona è in grado di svolgere compiti di ordinaria e svolgere le attività quotidiane. o metastasi in altre parti del corpo.

per una singola metastasi cerebrale che non può essere rimosso chirurgicamente

WBRT viene utilizzato quando i tumori cerebrali sono in una zona che è difficile da raggiungere o se l’area interessata sarebbe danneggiato da un intervento chirurgico.

dopo la rimozione chirurgica di una metastasi cerebrale singola

WBRT è usato per distruggere le cellule tumorali che possono essere lasciati alle spalle dopo l’intervento chirurgico e ridurre il rischio di cancro al ritorno.

Radioterapia stereotassica

Radioterapia stereotassica è un tipo di radioterapia esterna che permette ai fasci di radiazioni da dare ad una specifica area del cervello. Questa terapia mira molti piccoli fasci di radiazioni da direzioni diverse al tessuto da trattare. Può dirigere i fasci con precisione per ridurre la radiazione ai tessuti circostanti. Una grande dose singola di radiazioni (radiochirurgia stereotassica) o più piccole dosi di radiazioni può essere somministrata.

Radioterapia stereotassica può essere un’opzione:

per uno o pochi tumori cerebrali metastatici

Radioterapia stereotassica viene solitamente usato per trattare le persone con fino a 3 metastasi cerebrali, anche se questo dipende dalla dimensione e la posizione dei tumori. Occasionalmente, casi selezionati con più di 3 tumori possono essere trattati se i tumori non sono troppo grandi. La radioterapia stereotassica può non essere adatto a persone con grandi tumori cerebrali metastatici.

solo o in combinazione con la radioterapia intero cervello
per metastasi cerebrali progressive o ricorrenti

Radioterapia stereotassica può essere dato dopo che la persona ha avuto tutta la radioterapia del cervello.

Poiché la radioterapia stereotassica è più preciso e si concentra su alcune aree, provoca meno danni ai tessuti sani di tutta la radioterapia del cervello.

Consulta l’elenco di domande da porre al vostro medico circa la radioterapia.

Potenziali effetti collaterali della radioterapia

Gli effetti collaterali della radioterapia dipendono principalmente dalla dose di radiazione emessa e la salute generale della persona. Molti degli effetti collaterali della radioterapia sono dovuti al rigonfiamento del cervello (edema cerebrale). Alcuni effetti collaterali della radioterapia al cervello sono:

fatica

La fatica si verifica principalmente con tutto radioterapia cerebrale. Si riduce spesso un paio di settimane dopo il trattamento con radiazioni è terminato.

nausea e vomito

mal di testa

peggioramento dei sintomi neurologici

perdita di memoria

difficoltà a pensare

convulsioni

la perdita di capelli

Assottigliamento della perdita di capelli o di capelli (alopecia) sul cuoio capelluto può verificarsi circa 2-3 settimane in trattamento radioterapia. Può accadere su tutta la testa se l’intero cervello è in trattamento con radioterapia esterna. Diradamento dei capelli o la perdita può essere temporanea o permanente, a seconda della quantità di radiazione ricevuta.

arrossamento della pelle

Arrossamento lieve o moderata del cuoio capelluto può avvenire, a seconda della dose di radioterapia utilizzata.

radionecrosi

C’è un piccolo rischio di lesioni al cervello dopo il trattamento con radiazioni. Una zona di tessuto morto può formare nel cervello (radionecrosi).

Il rischio di necrosi radiazioni aumenta con tumori di dimensioni maggiori, dosi più elevate di radiazioni e radioterapia precedente.

Radiazioni la necrosi può verificarsi già 6 mesi dopo trattamento con radiazioni. Spesso è un problema a lungo termine.

I segni ed i sintomi di necrosi radiazioni includono mal di testa, problemi di memoria (a lungo ea breve termine), sonnolenza, letargia o confusione.

Le opzioni terapeutiche per radionecrosi possono includere un intervento chirurgico per rimuovere la maggior quantità della zona di necrosi possibile o corticosteroidi per ridurre la ICP e fornire sollievo dei sintomi.

Torna in cima

Chirurgia

La chirurgia può essere un’opzione per alcune persone con metastasi un cervello se può essere rimosso in sicurezza e non c’è nessun cancro in nessun’altra parte del corpo. Chirurgia di solito non è un’opzione se la persona ha vari metastasi cerebrali o ci sono metastasi in altre parti del corpo.

La chirurgia è usato per:

ridurre la dimensione del tumore il più possibile (debulking) se la metastasi è profonda o cresce nel tessuto cerebrale e causano problemi

ridurre rapidamente la pressione all’interno del cranio (aumento della pressione intracranica)

alleviare i sintomi se una metastasi cervello non può essere completamente rimosso

Consulta l’elenco di domande da porre al medico di chirurgia.

Potenziali effetti collaterali della chirurgia

Gli effetti collaterali della chirurgia per metastasi cerebrali dipenderà principalmente dalla posizione del tumore, l’estensione della chirurgia e la salute generale della persona. Alcuni effetti collaterali della chirurgia al cervello possono includere:

sanguinamento o una raccolta di sangue nel cervello (ematoma)
infezione

problemi neurologici (ad esempio, paralisi parziale, cambiamenti nella sensibilità, debolezza, intelletto compromessa)

gonfiore (edema) e aumento della pressione intracranica

Gonfiore può forzare tessuto cerebrale giù nella stretta apertura alla base del cranio (ernia). Ciò può causare

problemi con importanti funzioni controllate da quella zona del cervello, come la respirazione e la frequenza cardiaca.

Gli effetti collaterali più comuni di chirurgia al cervello sono causa di gonfiore o sanguinamento dei tessuti nel sito di intervento chirurgico.

Torna in cima

Chemioterapia

chemosensitivity

La chemioterapia è l’uso di anti-cancro (citotossici) che circolano in tutto il corpo e distruggere le cellule tumorali. La chemioterapia può aiutare a ridurre le metastasi cerebrali e migliorare i sintomi in alcuni casi.

La chemioterapia può essere un’opzione se il tumore è in grado di rispondere alla chemioterapia. Reattività di metastasi cerebrali alla chemioterapia dipende la sensibilità del tumore primario è quello di farmaci chemioterapici (chemiosensibilità). Alcuni tipi di cancro rispondono meglio o sono più sensibili alla chemioterapia rispetto ad altri. Ad esempio, la chemioterapia può essere usato per trattare il cancro del polmone, cancro al seno o il melanoma che si è diffuso al cervello.

I farmaci chemioterapici utilizzati dipendono dal tipo di tumore primario. La droga, dosaggio e il calendario variano per ogni persona.

La chemioterapia non è solitamente un’opzione se la persona ha un tipo di tumore che non è in grado di rispondere alla chemioterapia. Inoltre, la barriera emato-encefalica protegge il cervello dalle tossine per via ematica, tra cui farmaci chemioterapici. Questo impedisce a molti farmaci chemioterapici di raggiungere le cellule tumorali in grandi quantità sufficiente per distruggerli.

Consulta l’elenco di domande da porre al medico sulla chemioterapia.

Potenziali effetti collaterali della chemioterapia

Gli effetti collaterali della chemioterapia dipendono principalmente dal farmaco (s) utilizzato, la dose e la salute generale della persona. Alcuni effetti collaterali della chemioterapia sono:

nausea e vomito

perdita di appetito

dolore alla bocca

diarrea

la perdita di capelli

soppressione del midollo osseo

fatica

Nota: possono verificarsi altri effetti collaterali. Per informazioni più dettagliate su farmaci specifici, consultare le fonti di informazione sui farmaci.

Loading...
Load More Related Articles
  • Rimedi Naturali Tumore

    10 trattamenti del cancro naturale Revealed Circa 20 anni fa, mia madre è stato diagnostic…
  • Cancro Rene

    Che cos’è il cancro del rene? Il cancro del rene – chiamato anche il cancro re…
  • Combattere Il Cancro

    Vincere la guerra Dalla rivista Salute Per ridurre il rischio di cancro, non guardare oltr…
Load More In Cancro
Comments are closed.

Check Also

Rimedi Naturali Tumore

10 trattamenti del cancro naturale Revealed Circa 20 anni fa, mia madre è stato diagnostic…